I portici di Bologna: un luogo di incontro patrimonio mondiale

1353

Nonostante recenti reazioni, l’integrazione delle strategie testuali nel processo di progetto che si è affermata negli anni novanta continua a mostrare la sua capacità di connettere l’interpretazione della realtà con le direzioni della sua trasformazione. Le pratiche narrative sviluppate dallo studio olandese NL Architects in trent’anni di lavoro offrono, a questo riguardo, un esempio coerente ed efficace, qui analizzato confrontando due loro progetti.

I portici di Bologna Patrimonio UNESCO in 12 tratti hanno una storia di diversi secoli, dal Medioevo a dopo il ‘900; sono un tratto caratteristico della città dove la maggior parte degli edifici pubblici e privati hanno il portico lungo la strada con stili e materiali diversi.

Nati per soddisfare esigenze abitative dettate dal commercio e dall’università, sono spazi privati di uso pubblico, simbolo anche di socialità e convivialità, che hanno da sempre accompagnato le trasformazioni urbanistiche della città rendendola inconfondibile.